Pareri di congruità su parcelle

Versione stampabileInvia per email

Il Codice Deontologico all’art. 15.3 cita: “E’ sanzionabile disciplinarmente la pattuizione di compensi  manifestamente inadeguati  alla prestazione da svolgere. In caso di accettazione di incarichi  con corrispettivo che si presuma  anormalmente basso, l’ingegnere potrà essere chiamato a dimostrare il rispetto dei principi di efficienza e qualità della prestazione.”

Successivamente all’abrogazione delle Tariffe Professionali il Legislatore ha emanato i seguenti decreti:

D.M. n°140 del 20 luglio 2012 (Regolamento recante la determinazione dei parametri  per la liquidazione da parte di un Organo Giurisdizionale dei compensi per le professioni regolamentate vigilate dal Ministero della Giustizia).

D.M. del 17 giugno 2016 (Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'art. 24, comma 8, del D.Lgs. 50/2016).

Va chiarito che questi due riferimenti normativi non sono affatto tariffe professionali ma costituiscono rispettivamente strumenti affidati al Giudice per la liquidazione dei compensi in caso di contenzioso tra le parti e al Rup per la predisposizione  dei corrispettivi da porre a base di gara nei Lavori Pubblici.

La Commissione Parcella rilascia pareri di rispondenza o meno ai parametri di cui ai sopra citati DM.

Per prestazioni effettuate antecedentemente all’abrogazione delle Tariffe Professionali, se espressamente richiesto, rilascia pareri di conformità/congruità ai criteri tariffari vigenti all’epoca della prestazione.

Il rilascio del parere di congruità può avvenire a seguito di presentazione alla segreteria dell'Ordine degli Ingegneri di Latina di apposita istanza scritta.
La segreteria apporrà, su detta istanza, il timbro di deposito con indicazione del numero di protocollo e della data.

L’istanza deve contenere:

- tutti i dati identificativi del cliente e/o di chi ha conferito l’incarico
- la prova di richiesta al committente del pagamento della prestazione professionale
- la documentazione comprovante l’incarico in oggetto
- la descrizione dettagliata dell’attività professionale svolta
- i documenti richiesti nel modello A di domanda

La richiesta di parere di congruità è attivabile solo su richiesta di un iscritto all'Albo degli Ingegneri di Latina o suoi eredi o aventi diritto in forza di legge.